Mansionario Segretari


Tutti i Segretari e Responsabili saranno incaricati con nomina scritta, inviata per conoscenza alle Segreteria UGL Confederale e alle Segreterie UGL territoriali; saranno immediatamente collegati in tempo reale su whatsapp, singolarmente e nel gruppo UGL Creativi. Inoltre saranno inseriti sul sito nella pagina dedicata ai Referenti Sindacali  e nella Mappa di Goggle, con fotografia e contatti.

I Segretari Regionali e Provinciali, come prima cosa aprire una mail creativi(provincia/regione)@ e una pagina Facebook comunicandole alla Segreteria Nazionale e presentarsi al Segretario Regionale e/o Provinciale dell’UGL.

Inoltre, fare una ricerca delle associazioni di produzione artistico culturale, presenti sul territorio, con le quali interfacciarsi e inserire nella nostra Rete Creativa, iniziando con loro una partnership, promuovendone e patrocinandone le attività.

Ricordate che il Sindacato Creativi deve essere presentato come un’occasione utile per entrare a far parte della Rete Nazionale della Creatività, per costruire scambi e sinergie con altri artisti ed associazioni artistiche, avere supporto e risposte utili per lavorare, occasioni di lavoro.

Per la creazione della struttura Sindacale, Importante la comunicazione a due vie, dal nazionale ai territori e viceversa: i Segretari territoriali, dovranno comunicare con il Segretario e la struttura Nazionale, dovranno comunicare tutti i propri contatti, indicare i propri profili social e le iniziative perché possano essere condivise attraverso il sito e i social nazionale, quindi a disposizione di tutti.

Dovranno: interfacciarsi tra loro e col Segretario Nazionale; fare una relazione mensile della situazione e delle attività previste e svolte;  tenere una prima nota di tutte le tessere, le entrate ed uscite; stilare bilanci annuali preventivi e consultivi.

Comunicazione e Supporto Finanziario saranno le due attività su cui lavorare per avere e dare visibilità agli artisti e contemporaneamente dare le gambe alle iniziative del sindacato. Pertanto, tutte le sedi territoriali dovranno fare uno screening per raccogliere i nominativi dei giornalisti delle testate regionali (radio, tv, giornali, cartacei ed online), ai quali fare riferimento per pubblicizzare le iniziative; e di tutte le imprese locali potenzialmente utili al finanziamento di iniziative per l’arte.

Annunci