Archivi tag: Creatività

La connessione della creatività tra arte e scienza

[…] Bisognerebbe restituire maggiormente alla parola creatività la sua dimensione progettuale ed etica: creatività è la nuova ed efficace soluzione di un problema… è la scoperta “che apre” prospettive “nuove” e “fertili”. La creatività è un orizzonte di prospettive utili.

È l’intuizione di un imprenditore che intercetta un bisogno o un’opportunità, o l’illuminazione dell’artista che racconta aspetti sconosciuti del mondo e di noi. In sostanza creatività è il buono che produce qualcosa di buono per la comunità, che stimola a fare bene il bene. […]

[…] La creatività, infatti, è certamente multidisciplinare, in quanto riguarda e coinvolge più discipline, ma è anche interdisciplinare, ovvero dialogo tra saperi, connessioni tra le competenze, tra teorie e pratiche. Continua a leggere La connessione della creatività tra arte e scienza

La benzina della creatività non è il talento ma la conoscenza

Guardare e produrre immagini non può essere delegato alla mera ispirazione come vorrebbe il mito contemporaneo della creatività.
Per fare un salto dobbiamo invece chiederci cosa accade quando guardiamo il mondo: in un sistema globale di comunicazione è cruciale la soglia che separa le predisposizioni biologiche dalle convezioni culturali.

Bisogna chiedersi quali maestri ci hanno prestato il loro “sguardo” accendendo la scintilla della curiosità, per scoprire che la benzina della creatività non è il talento ma la conoscenza.

Riccardo Falcinelli (Roma 1973) e un designer, grafico e teorico del design, esperto di psicologia della percezione e neuroscienze applicate al design.

Ha progettato libri e collane per i maggiori editori italiani tra cui Einaudi Stile libero, minimum fax, Laterza.
È autore di “Guardare, pensare, progettare” sul rapporto tra neuroscienze e design e “Fare i libri” il racconto di dieci anni di progetti editoriali per minimum fax.

Insieme a Marta Poggi, ha scritto e disegnato i graphic novel Cardiaferrania, L’allegra fattoria (minimum fax) e Grafogrifo (Einaudi).
Dal 2012 insegna Psicologia della percezione all’ISIA di Roma. Il suo ultimo libro è Critica portatile al visual design (Einaudi).

La creatività è un comportamento

Alla costante ricerca di soluzioni per innovare il web design, Stefano Scozzese vince nel 2012 il premio “Creativo del decennio” agli Italian Web Awards e nel 2018, forte di progetti all’avanguardia e di clienti dai nomi illustri, Forbes realizza un servizio su di lui.
Qui Stefano Scozzese parla dei flussi di creatività.
A 15 anni inizia la sua carriera come DJ e a 18 anni si trasferisce a Los Angeles dove inciderà un brano che venderà più di 1 milione di copie.
Nel 2001 realizza a Miami il sito del Pelican Hotel di Renzo Rosso.
Successivamente realizza il sito di Andrea Bocelli e da quel momento in poi, Scozzese, divenne il suo direttore creativo.
Lionel Richie, Renato Zero, Mario Biondi, Zucchero, Laura Pausini, Michelle Hunziker sono alcuni dei clienti dello studio Scozzese che lo porteranno nel 2012 a vincere il premio “Creativo del decennio” agli Italian Web Awards.
Nel 2015 inizia la collaborazione con Giorgio Armani per cui realizzerà una serie di progetti, tra cui il primo sito navigabile con gli occhi.
Nel 2018 Forbes realizza un servizio su Scozzese e Samsung lo ingaggia a New York come direttore creativo per il lancio dei telefoni Note9 e Galaxy Fold.
La sua prossima sfida è una piattaforma basata su blockchain per il trading dell’efficienza energetica.

Tax credit creatività nella legge di bilancio 2018

Le opportunità per le imprese culturali e creative

La Legge 205/2017 (Legge di Bilancio 2018) ha introdotto un nuovo importante incentivo fiscale, il cosiddetto tax credit creatività, un credito d’imposta rivolto alle imprese culturali e creative, ammesso nella misura del 30 per cento dei costi da esse sostenuti per attività di sviluppo, produzione e promozione di prodotti e servizi culturali e creativi.

Continua a leggere Tax credit creatività nella legge di bilancio 2018

Appunti e spunti sulla Creatività

Quelle che seguono sono idee, pensieri, appunti, spunti, domande in ordine sparso, buttati giù per meditare sulla Creatività, come Segretario Nazionale del Sindacato Creativi.

I cervelli in fuga, fuggono da una società senza cervello.

Una società bloccata dal conformismo, dall’omologazione, dall’ipocrisia, dal rispetto umano, dal fariseismo.

Il creativo ha fantasia, è un diverso che vede e vive la vita, la racconta, come la vede lui, non come la vedono gli altri.

Cos’è la Creatività?

Meglio un cane di un bambino, perché il cane obbedisce agli ordini: seduto, a cuccia, zitto

La Creatività è dei bambini che si esprimono senza freni inibitori, regole, sovrastrutture

Allegri e felici

Per loro tutto è un gioco

Una ne fanno e 100 ne pensano – Sono filosofi perché pensano e ragionano

L’adulto non ha tempo e voglia di osservarli ma solo di criticarli come fa con chiunque esce dai confini limitati della ragione e delle loro regole

Continua a leggere Appunti e spunti sulla Creatività

Creatività Cultura Creazione di Valore

I Creativi sono persone e personaggi difficili da classificare: uno stesso individuo può essere artista, designer, grafico, poeta, scrittore, illustratore, tanti mestieri per una vita.
Quando Irene Sanesi teorizza «Incanto», acronimo di Innovative Center of Arts in Tuscany, lo immagina come una «fabbrica di cultura»; parliamo del 2011.

«Incanto» è spazio dedicato alla filiera artistico-culturale-commerciale: dalle arti visive alla moda, dal design al merchandising, dai servizi alle professioni.
La teorizzazione e possibile realizzazione del progetto «Incanto», è di Irene Sanesi – esperta in economia, gestione e fiscalità degli enti no-profit, in particolare culturali – autrice, oltre che del libro, anche di molti articoli, ha scritto il libro Creatività Cultura Creazione di valore, a metà tra un manifesto culturale e un business plan.

Continua a leggere Creatività Cultura Creazione di Valore

Creatività diversità rivoluzionaria

Creativi gridiamo la nostra diversità visionaria, strumento rivoluzionario per dare futuro un nuovo mondo, una proposta al nostro Paese ingessato nelle sue vecchie abitudini sclerotizzanti.

Essere Creativi significa vivere fuori dal coro, non far parte della massa piatta, omologata; significa mettere in crisi una società che condanna chi è diverso, per non mettersi in discussione.

Noi Creativi non siamo politicamente corretti, apportiamo un diverso modo di vedere e vivere la vita.

Siamo diversi, e per ciò stesso, non compresi, in una società che bada più alla forma che alla sostanza; non inquadrati nelle abituali, quanto non normali, categorie omologanti e massificanti, mettiamo in difficoltà quanti ci circondano.

Continua a leggere Creatività diversità rivoluzionaria