Archivi tag: artisti contemporanei

Relazione prodotta dal Tavolo di lavoro “Per l’arte contemporanea” nel 2007

“Indagine conoscitiva sulle problematiche connesse al settore dell’arte figurativa italiana, con particolare riferimento alle condizioni della sua esistenza e sviluppo”

Relazione prodotta dal Tavolo di lavoro “Per l’arte contemporanea”

letta da Luigi Martini

Nell’audizione del 21 febbraio 2007

On Presidente, on.li Deputati,

decidendo di avviare una indagine conoscitiva sulle “arti figurative” contemporanee avete assunto una decisione storica, perché, per quanto ci risulta, è la prima volta che un organo del Parlamento italiano, negli anni della Repubblica, decide di interessarsi delle “arti figurative” per capire in che stato versano, e con esse, in quale stato versa la società, la comunità nazionale. Ciò è già, di per sé, un merito grande della Commissione Cultura Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati, una decisione della quale vi siamo molto grati; ma così facendo crediamo vogliate assumervi la responsabilità di andare oltre la normalità del rapporto fra politica e “arti figurative” per come si è configurato nella prassi del nostro paese, ci auguriamo che desideriate ingaggiare una sfida inusuale, sottolineare la funzione permanente dell’arte, capire realmente la situazione in cui si trova, scavare nei vari campi professionali che la riguardano, indicare e sospingere l’approvazione di provvedimenti normativi da parte dello Stato che aiutino il pieno dispiegarsi della creatività del nostro paese in questo campo. 

Ma, sopra ogni cosa, dislocare l’attività dello Stato italiano, ad ogni livello, dalle sue istituzioni rappresentative a quelle d’arte, su un piano di corretta e coerente funzione democratica, anche nel campo delle “arti figurative”.

Continua a leggere Relazione prodotta dal Tavolo di lavoro “Per l’arte contemporanea” nel 2007

I Creativi plaudono al riconoscimento del Quirinale

Il Segretario Nazionale del Sindacato UGL Creativi, Giuseppe Cocco, plaude l’iniziativa promossa dal Presidente della Repubblica Mattarella di dotare il Quirinale di una collezione di opere d’arte contemporanea.

Ringrazia il signor Presidente a nome di tutti gli artisti viventi, per il gesto da lui fortemente voluto per testimoniare la creatività italiana; riconoscimento del diritto di cittadinanza offerto agli Artisti Contemporanei con l’accesso alla “Casa di tutti gli Italiani”, segno tangibile e concreto di una nuova considerazione ad una categoria di cittadini, che vivono da apolidi nel proprio Paese.

Speriamo che l’esempio e l’attenzione prestata dal Presidente Mattarella, possa essere di incentivo a che la politica decida finalmente di occuparsi di un bene culturale presente e futuro dell’identità del Paese dell’arte, in continuità con la storia e la tradizione artistica italiana.

Auspico – continua il Segretario Giuseppe Cocco – che finalmente, le Istituzioni mettano mano ad iniziative atte a favorire e sostenere gli artisti, a cominciare dai giovani, fin qui abbandonati a sé stessi, non riconosciuti, obbligati spesso a vite di sacrifici, costretti a svolgere lavori paralleli al proprio “mestiere d’arte”, non considerati dagli spazi espositivi pubblici; per la creazione di un registro nazionale degli artisti contemporanei, un dialogo tra Stato ed Artisti che porti a sostegni pubblici in cambio di donazioni artistiche, un Reddito di Cittadinanza Artistica, sgravi fiscali ed art bonus che favoriscano i potenziali mecenati.