Archivi categoria: News

Siae, rinnovato il contratto nazionale

Intesa per il 2020-2023. Per gli addetti nella parte economica e normativa vengono confermate le condizioni oggi in vigore, compresa la copertura totale della malattia e maternità.
I sindacati: “Risultato raggiunto grazie all’appoggio dei lavoratori”

È stato sottoscritto l’accordo per il rinnovo del contratto 2020-2023 per i lavoratori Siae.
L’accordo ripropone nella parte normativa ed economica le condizioni ad oggi in vigore, compresa la copertura totale della malattia e maternità.
Lo annuncia una nota unitaria dei sindacati di categoria Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilpa, Confsal, Cisal e Ugl.

Continua a leggere Siae, rinnovato il contratto nazionale

Perché a Fiumicino, strappano i manifesti con i capolavori dell’arte che coprivano le svastiche

Arte contro ignoranza, sono stati strappati, danneggiati o tolti, circa una metà degli oltre venti grandi manifesti con riproduzioni di celebri dipinti, affissi in alcuni punti di Fiumicino durante il secondo blitz “artistico”, in risposta ai vandali che avevano coperto scarabocchi e brutture su muri, di un gruppo di anonimi, probabilmente giovani, che a inizio settimana avevano coperto di svastiche i numerosi fogli con sonetti di poeti, già affisso sopra a svastiche e croci celtiche.
Dura è la lotta all’insipienza e ancor di più all’ignoranza, vero pericolo di questa società in cui si ammanta di politica il vandalismo e la violenza, procurati da gioventù bruciata, annoiata dalla loro vita senza senso e senza educazione al bello e ai sentimenti.
C’è da chiedersi di chi la colpa di questa deriva: della famiglia, della scuola, della società?
Probabilmente è un cocktail tossico, che alla base ha un materialismo cosmico occidentale che sta bruciando il cervello al pari di una droga.
Tutto si riduce all’avere, e il rispetto per cose e persone diventa un nonsense.
Chi violenta la bellezza, non lo fa perché è contrario al bello, ma solamente perché non ne capisce il senso, non ne coglie l’essenza, perché non ha la sensibilità, è rozzo, arido; perché è immerso in un ambiente urbano violentato dalla bruttezza.
La bellezza salverà il mondo, ma chi salverà la bellezza?

L’arte contemporanea arriva al Quirinale

La ‘casa degli italiani’ si apre all’arte contemporanea.
36 opere dei più importanti artisti dal dopoguerra ad oggi e 32 oggetti, concepiti da designer italiani e prodotti da aziende italiane, trovano collocazione nei corridoi, nei saloni e nei giardini del Palazzo che ospita la Presidenza della Repubblica.

Continua a leggere L’arte contemporanea arriva al Quirinale

Cultura Futuro Urbano

Un investimento di 25 milioni di euro da destinare a circa 300 progetti che hanno come obiettivo la riqualificazione delle periferie attraverso il potenziamento delle attività culturali e creative.

È il piano “Cultura Futuro Urbano”, un progetto del MIBAC che nasce per promuovere iniziative culturali nelle periferie delle città metropolitane e nei capoluoghi di provincia di tutta Italia, attraverso due bandi.
Continua a leggere Cultura Futuro Urbano

A Roma il Comune vieta di aprire gallerie d’arte a causa di una delibera folle

Una delibera datata aprile 2018 impedisce l’apertura nel centro della città di gallerie d’arte ponendo paletti invalicabili. La norma è figlia di una delle tante mentalità malate che sta uccidendo giorno dopo giorno la capitale d’Italiana.

Aggiungiamo noi, permette di aprire attività commerciali, paninerie, cineserie e quant’altro, che sono un pugno in un occhio, stonate come sono nell’ambito delle strade costeggiate da edifici storici. Una politica becera ed ignorante, ha già fatto chiudere le librerie storiche, ora passa all’arte.

Pare surreale, ma è tutto vero. Ed è vero ormai da un anno. Nella città che non riesce a vietare le bancarelle che disturbano aree storiche, monumenti e strade dello shopping, nella città che non riesce a togliersi di mezzo venditori di souvenir e camion bar piazzati perfino davanti ai Musei Vaticani, si vieta di fatto l’apertura delle gallerie d’arte in tutta l’area centrale. Continua a leggere A Roma il Comune vieta di aprire gallerie d’arte a causa di una delibera folle

CreArt: la rete di città per la creazione artistica

La Commissione Europea nel 2012 ha approvato il progetto di cooperazione culturale CreArt – Rete di Città per la Creazione Artistica, al quale il Comune di Genova ha partecipato insieme a 13 città e istituzioni europee. Questo progetto quinquennale è stato selezionato nell’ambito del Programma Cultura 2007 – 2013. Il progetto CreArt nel primo quinquennio, 2012-2017, ha disposto di un bilancio complessivo di 3.437.300 €. Nel 2017 la Commissione Europea ha deciso di proseguire il finanziamento del progetto CreArt Network delle città europee per la produzione artistica, capofilato dal Comune di Valladolid. Il Network potrà così proseguire le sue attività fino al 2021. Creart è uno dei 15 progetti selezionati, tra le 111 proposte pervenute in risposta al bando per progetti di cooperazione su larga scala del programma europeo Creative Europe. (continua a leggere

Sito Genova Creativa

CreArt ha coordinato, in collaborazione con KEA – Agenzia per gli Affari Europei, lo studio intitolato “Contributo allo sviluppo della creatività artistica locale”.

Festival della bellezza a Verona

Il Festival della Bellezza è oggi un unicum nel panorama culturale italiano, capace di attrarre un vasto pubblico di appassionati in territori ricchi di storia e arte, meta privilegiata del turismo culturale. “L’Anima e le Forme” è il tema scelto per la VI edizione del Festival della Bellezza, con riferimento all’omonimo testo di György Lukács sulle forme del rapporto tra uomo e assoluto.
29 appuntamenti (programma) con grandi protagonisti dell’arte e della cultura che seguono il fil rouge di un’indagine sulla rappresentazione artistica dello spirito nelle sue varie espressioni, la musica, la letteratura, la filosofia, la pittura, il teatro, il cinema.

Vai al Sito

Auguri al fotografo Marco Delogu per mostra Cavalli

Il Sindacato Creativi fa gli auguri a Marco Delogu, per la sua mostra. Fieri della sua opera di valorizzazione e promozione della Fotografia iniziata con la creazione del Festival Fotografia di Roma ed oggi della Cultura, come direttore dell’Istituto di Cultura italiana di Londra. Un artista, un creativo al potere, che dimostra la possibilità degli artisti di incidere sulla società attraverso l’impegno politico culturale. Vedi Servizio Rai news 24

Raffaele Altieri confermato segretario della Ugl Creativi di Caserta

ildenaro.it – 13 Maggio 2019

Il quarantanovenne Raffaele Altieri in arte Raf Mel, poliedrico attore amatoriale casertano è stato confermato quale segretario provinciale della Ugl Creativi di Caserta. E’ quanto si legge in una nota trasmessa dal sindacato di Via Vivaldi agli organi di stampa. Per il segretario territoriale della Ugl Caserta Ferdinando Palumbo, Altieri ha saputo veicolare al meglio il buon nome della organizzazione fuori dai luoghi canonici del sindacato, coinvolgendo i cittadini della provincia ai numerosi eventi artistici dei quali si è fatto promotore. Il suo teatro sociale, volto alla beneficenza, in scena durante le festività natalizie ed ai primi di giugno attira i lavoratori della provincia e le rispettive famiglie. “Ti invio il mio fervido augurio di buon proseguimento del tuo lavoro” ha dichiarato invece il segretario nazionale Giuseppe Cocco nel confermare l’incarico ” sempre a tua disposizione per ascoltare, recepire, a condividere sinergicamente e per crescere assieme in autorevolezza”.
www.ildenaro.it