Archivi categoria: Creativi Sicilia

CINEMA: VIRZÌ (UGL) “DA MINISTERO CONDIZIONI PENALIZZANTI”

«Il Ministero della Cultura è ancora in tempo a rendere le ‘finestre’ più favorevoli alle sale cinematografiche».
A dichiararlo è Filippo Virzì, Segretario regionale dell’Ugl Creativi in Sicilia.
«Il rimanere sordi alle esigenze del settore Theatrical e quindi delle imprese che ne fanno parte con tutto l’indotto – denuncia Virzì – potrebbe vanificare gli enormi sacrifici dei gestori di sale con ricadute occupazionali, il decreto sulle finestre agevola solo le piattaforme ‘On demand’ ed è irricevibile».
«Ricordo nello specifico – conclude Virzì – che sino al 31 dicembre 2021 i film potranno essere distribuiti in piattaforma dopo 30 giorni dall’uscita in sala, un lasso di tempo troppo breve per ridare ossigeno alle sale cinematografiche».
(ITALPRESS) 30-Mag-21 09:27

UGL Creativi seguirà la II edizione del Marettimo Italian Film Fest

Il sindacato UGL Creativi seguirà la II edizione del Marettimo Italian Film Fest – We love the sea, il festival dedicato al cinema italiano e al mare che si svolgerà a Marettimo, isola dell’arcipelago siciliano delle Egadi (Trapani) dal 20 al 24 luglio.
questo importante evento dove il cinema sarà protagonista con le proiezioni di documentari, film e cortometraggi a cielo aperto dedicati al mare e alla valorizzazione dell’ambiente marino, tra cui anche 9 produzioni messe a disposizione dal National Geographic, ma anche appuntamenti culturali dedicati all’ambiente e alla tutela del mare.

Continua a leggere UGL Creativi seguirà la II edizione del Marettimo Italian Film Fest

CINEMA – Virzì (UGL Creativi Sicilia): “da nuovo decreto ancora smacco alle sale

“Non finiremo mai di stupirci, il 26 aprile come avevamo previsto per il Cinema è stata una falsa ripartenza non poteva che essere così un vero e proprio flop, condizioni di’ riapertura impossibili e mancanza di film in prima visione.
Adesso arriva dal Ministero della Cultura un nuovo decreto che prevede sino al 31 dicembre 2021 che i film potranno essere distribuiti nelle piattaforme streaming in piattaforma dopo 30 giorni dall’uscita in sala, la riteniamo l’ennesima scelta irresponsabile del Governo Nazionale”.
A dichiaralo è Filippo Virzì, Segretario Regionale in Sicilia dell’UGL Creativi.
“Il nuovo decreto – spiega Virzì – in poche parole riduce le Windows da 105 a 30 giorni, pertanto il Ministro Franceschini ha peggiorato le condizioni a vantaggio delle piattaforme streaming che non hanno sede in Italia e che non hanno un indotto straordinario di lavoratori con le loro famiglie, così come nelle Imprese delle Sale Cinematografiche Italiane le quali hanno una filiera lavorativa che rischia di essere seriamente compromessa”.
“Pertanto – conclude Virzì – un Film può uscire in streaming solo dopo 30 giorni dalla proiezione in prima visione nei cinema, un tempo inaccettabile, troppo breve, il Ministro nonostante le numerose istanze delle Associazioni di categoria sembra ancora non volere ascoltare le buone indicazioni e non vedere che tutto cio’ procurerà un effetto devastante sulle presenze in sala del pubblico con un crollo stimato del 60% , quanto decretato lo riteniamo irricevibile i prossimi otto mesi a queste condizioni metteranno in serio pericolo la ripartenza industriale delle sale cinematografiche se non arrivera’ un serio cambio di marcia”.
(ITALPRESS).
02-Mag-21 10:34

Teatro – il futuro passi dal mondo reale

«Purtroppo si sta diffondendo il malcostume nel mondo del teatro di pensare a prestazioni sempre e solo a titolo gratuito, questo è l’effetto streaming con formule di intrattenimento o informazione online a costo zero; il gioco è sempre al ribasso economico o alla gratuità, insomma alla luce dei fatti, oltre il danno, la beffa per i teatri».
A denunciarlo è Maria Calabrese, Segretario Provinciale dell’UGL Creativi di Palermo.
«Lavorare quasi gratis, era già una prassi consolidata nel passato nel teatro italiano, adesso nel clima di tragica emergenza che ci attanaglia sembra che il gesto generoso stia diventando la norma».
«Dobbiamo salvare il Teatro e tutti si suoi lavoratori» così rilancia Maria Calabrese.
«Il Ministro Dario Franceschini ipotizza un Netflix della Cultura – conclude Calabrese – ovviamente disapproviamo la sua idea, il Teatro non può subire la metamorfosi on demand, Teatri d’Opera, di Prosa, Teatro Ragazzi, centri di ricerca, residenze, sono i punti fermi della nostra vita e garantiscono Presidi Culturali nel tessuto urbano e sociale, gli stessi vanno sostenuti attraverso finanziamenti straordinari e finanziamenti ordinari garantiti sul medio e lungo termine, solo in questo modo si potrà puntare sulla rinascita dei teatri e con essi alla tutela di tutti i lavoratori» .

«Un sistema misto – conclude il Segretario Nazionale dell’UGL Creativi Giuseppe Cocco – un po’ come nel calcio, con interventi di sponsorizzazione, dirette streaming e pagamento dei diritti da parte delle televisioni che trasmettano anche in differita gli eventi teatrali potrebbe essere a nostro avviso il giusto compromesso fra il teatro reale e il teatro on demand di prossima generazione».

Ugl Creativi Sicilia: Maria Calabrese nominata Segretaria Provinciale per Palermo città metropolitana

Maria Calabrese è stata nominata Segretario Provinciale di Palermo dell’Ugl Creativi.
“La scelta di Maria Calabrese non è casuale – dichiara Filippo Virzì Segretario Regionale dell’Ugl Creativi per la Sicilia – è una Giornalista quindi un valore aggiunto che rafforza il nostro team e il mio progetto condiviso con il Segretario Nazionale Giuseppe Cocco di dare visibilità al mondo dei creativi in un momento particolarmente critico per il mondo della cultura a causa della crisi pandemica in corso, il mio ringraziamento va all’amico Dariush Baghi che mi ha preceduto nell’incarico regionale adesso sempre più impegnato nel settore cinematografico”.
“Da parte della confederazione – spiega Giovanni Condorelli Segretario Confederale con delega per il Mezzogiorno – vi è la massima attenzione nel seguire il modello Sicilia per un rafforzamento nell’isola con idee innovative e nuove risorse”.

Vedi notizia anche su Il Moderatore.it

Nominato Filippo Virzì Segretario Regionale dell’Ugl Creativi per la Sicilia

Arriva dopo il recente incarico di Segretario responsabile di Palermo dell’Ugl Creativi un nuovo incarico, questa volta regionale, per Filippo Virzì sindacalista di lungo corso dalle molteplici attività maturare in abito confederale questa volta nel ruolo di Segretario Regionale. Continua a leggere Nominato Filippo Virzì Segretario Regionale dell’Ugl Creativi per la Sicilia