Archivi categoria: Collettivi d’Artisti

Scomodo, progetto di giovani creativi che va dalla carta stampata alle feste culturali

Un giornale e molto più di un giornale: una redazione volontaria di quasi 200 ragazzi, migliaia di lettori, tantissimi artisti e persone che partecipano attivamente alla vita di Leggi Scomodo.

Un mensile da leggere con calma, voglia e pazienza, la rivista fondata da ragazzi dai 15 ai 24 anni di Roma.
La vera accessibilità di Leggi Scomodo sta nella distribuzione gratuita, sempre più diffusa, e non solo a Roma. La sua community è fatta di una redazione volontaria composta da quasi 200 ragazzi, dalle migliaia di lettori che ricevono in mano il giornale, dagli artisti che hanno scelto di sostenerli mettendo a disposizione il proprio lavoro, dalle tantissime persone che partecipano ai loro eventi. La sua indipendenza, nell’autofinanziamento.

Continua a leggere Scomodo, progetto di giovani creativi che va dalla carta stampata alle feste culturali

Collettivo Boca, dall’Irpinia arte pubblica contemporanea al centro dei processi di rigenerazione territoriale

Collettivo Boca è un’associazione culturale composta da professionisti, ricercatori e appassionati che operano nell’ambito della creatività per la rigenerazione urbana.
L’associazione attua e promuove pratiche ed interventi finalizzati alla valorizzazione dei contesti urbani e rurali, ponendo le attività legate all’arte pubblica contemporanea al centro dei processi di rigenerazione territoriale.

Continua a leggere Collettivo Boca, dall’Irpinia arte pubblica contemporanea al centro dei processi di rigenerazione territoriale

L’arte itinerante nella metropolitana di Roma del Collettivo Cuercia

Un gruppo di ventenni che crede nell’arte e nella comunicazione: ecco Cuercia, “un collettivo multidisciplinare artistico formato da pittori, musicisti, artisti, videomaker che collaborano insieme da quasi un anno realizzando performance, mostre d’arte, concerti, con l’obiettivo di sensibilizzare le persone all’arte”, come spiegano loro stessi. Il Collettivo Cuercia è stato creato un anno fa. Partito con le serate “Inquerciate” al cinema Palazzo, ma anche in centri sociali come il Sans Papier di San Giovanni. L’idea di fondo è che l’arte si possa fare ovunque e portare ovunque: e così ecco la mostra itinerante nella metropolitana di Roma, dove il Collettivo in questi giorni sta facendo vere e proprio incursioni con dipinti, fotografie, opere realizzate con vari media, ma anche musica jazz e tanta voglia di parlare e condividere con chiunque abbia voglia di ascoltare, guardare e capire.
di Rory Cappelli (fonte Repubblica.it)