Teatro – il futuro passi dal mondo reale

«Purtroppo si sta diffondendo il malcostume nel mondo del teatro di pensare a prestazioni sempre e solo a titolo gratuito, questo è l’effetto streaming con formule di intrattenimento o informazione online a costo zero; il gioco è sempre al ribasso economico o alla gratuità, insomma alla luce dei fatti, oltre il danno, la beffa per i teatri».
A denunciarlo è Maria Calabrese, Segretario Provinciale dell’UGL Creativi di Palermo.
«Lavorare quasi gratis, era già una prassi consolidata nel passato nel teatro italiano, adesso nel clima di tragica emergenza che ci attanaglia sembra che il gesto generoso stia diventando la norma».
«Dobbiamo salvare il Teatro e tutti si suoi lavoratori» così rilancia Maria Calabrese.
«Il Ministro Dario Franceschini ipotizza un Netflix della Cultura – conclude Calabrese – ovviamente disapproviamo la sua idea, il Teatro non può subire la metamorfosi on demand, Teatri d’Opera, di Prosa, Teatro Ragazzi, centri di ricerca, residenze, sono i punti fermi della nostra vita e garantiscono Presidi Culturali nel tessuto urbano e sociale, gli stessi vanno sostenuti attraverso finanziamenti straordinari e finanziamenti ordinari garantiti sul medio e lungo termine, solo in questo modo si potrà puntare sulla rinascita dei teatri e con essi alla tutela di tutti i lavoratori» .

«Un sistema misto – conclude il Segretario Nazionale dell’UGL Creativi Giuseppe Cocco – un po’ come nel calcio, con interventi di sponsorizzazione, dirette streaming e pagamento dei diritti da parte delle televisioni che trasmettano anche in differita gli eventi teatrali potrebbe essere a nostro avviso il giusto compromesso fra il teatro reale e il teatro on demand di prossima generazione».

Informazioni su Giuseppe Cocco Borzone de Signorio Sabelli

Nasco a Roma nel 1957, m° Fotografo Documentarista Geografico dal 1977, poi Artista Viaggiatore lento e solitario; in smaART working narro con i miei Carnet de Voyage 2.0, il SudARTour nell'Italia minore con la M maiuscola, più grande giardino emozionale diffuso. Da Creativo ho messo insieme le mie passioni artistiche: fotografia pittura e scrittura, realizzando i miei acquarelli digitali dai miei appunti fotografici, diffondendoli e vendendoli grazie al computer ed internet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...