I Creativi di Parma organizzano la mostra di Fortunato Fazzari

Fortunato Fazzari accanto ai suoi quadri

Da venerdì 31 maggio, presso la sede provinciale Ugl di Parma, in via Abbeveratoia 65/A, saranno esposti i quadri dell’artista Fortunato Fazzari.
“E’ il quarto artista ad esporre le sue opere nella nostra sede – dichiara Matteo Impagnatiello, segretario provinciale Ugl di Parma – a testimonianza dell’impegno che l’Ugl sta mettendo nel rappresentare e promuovere gli artisti anche attraverso il Sindacato Creativi, nella Parma città UNESCO per la creatività della gastronomia; ci battiamo per il riconoscimento della Cittadinanza Artistica, in un’Italia, sinonimo di arte e storia, che pur possedendo il maggiore patrimonio artistico-culturale al mondo, al contempo, non è un paese per gli artisti.

Data la tendenza crescente, nella maggior parte dei settori artistici, alla precarietà dell’impiego ed all’insicurezza delle condizioni di lavoro degli artisti, Ugl auspica che una parte soddisfacente di risorse pubbliche venga destinato alle attività di creazione, di espressione e di diffusione artistica”.
Sull’iniziativa interviene Giuseppe Cocco, segretario nazionale del Sindacato Creativi Ugl che aggiunge: “Gli artisti devono poter partecipare più attivamente all’elaborazione delle politiche culturali nazionali: solamente così potrà esservi un’affermazione ed un riconoscimento del loro importante ruolo nella nostra società, dando così pienezza all’articolo 9 della nostra Costituzione”.
L’arte può diventare, così, un modo per scuotere le emozioni ed i sentimenti di tutti e formare lo spirito delle nuove generazioni.
La mostra potrà essere visitata negli orari d’ufficio del sindacato e sarà aperta a tutti.

Tutto Parma

La Gazzetta dell’Emilia

Gazzetta di Parma

Informazioni su Giuseppe Cocco Borzone de Signorio Sabelli

Nasco a Roma nel 1957, m° Fotografo Documentarista Geografico dal 1977, oggi Documentarista Geografico Crossmediale, Viaggiando e Lavorando in Remoto narro con uso dei Diari di Viaggio dei Viaggiatori del Grand Tour dall'ottocento ad oggi, racconto i luoghi dell'Italia minore con la M maiuscola, più grande giardino emozionale diffuso, raccontando con testi, mappe, video e podcast grazie al computer ed internet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...